E domani in edicola arriva il primo maxi-bonus col tagliando da 20 punti

29 mar 2021
Il raccoglitore di schede di corso Porta Nuova Il raccoglitore di schede di corso Porta Nuova

A dispetto delle limitazioni legate alla pandemia, sempre e comunque nel rispetto delle regole e quindi a ritmi meno vorticosi rispetto agli anni passati, continua l’afflusso di schede nel contenitore di corso Porta Nuova. Quello destinato ad ospitare le schede del Pallone d’oro forever (next generation e campioni del passato) edizione 2020-’21. Occhio però al giornale perché sull’edizione di domattina sarà pubblicato il primo tagliando multiplo, quello che porta in dote 20 punti, destinato a generare una prima scossa rispetto all’andamento generale. Nell’attesa della pubblicazione delle prime classifiche un primo, prezioso indicatore del fatto che la sfida stia entrando nel vivo. Nel frattempo si registra un nuovo, piccolo aggiornamento alle nomination dei talenti del futuro, segnatamente nella categoria del Pallone di bronzo. Entrano infatti ufficialmente in competizione anche Manuel Chiesa (Noi La Sorgente), classe 2000; Nicholas Mazza (Boys Buttapedra), classe 2002; Matteo Signore (Parona), classe 2003; Enrico Piazzi e Filippo Benedetti (Alpo Lepanto), rispettivamente classe 2001 e 2002; Simone Testa (Real Vigasio), classe 2001 e Leonardo Santi (Intrepida), nato nel 2003. Un aggiustamento consentito dalla possibilità di inserire wild card - forse le ultime - a poco più di due mesi dal termine, previsto per il 4 giugno.