Il Pallone d’oro mette... la quarta. Vale 20 punti

L’INIZIATIVA. 13 apr 2021
Nuovo tagliando da 20 punti su L’Arena di domattina Nuovo tagliando da 20 punti su L’Arena di domattina

Altro giro altra occasione: l’edizione de L’Arena di domattina porta in dote il quarto tagliando multiplo del Pallone d’oro, versione forever. Dedicata, come è ormai noto, tra i voti alle migliori espressioni del calcio dilettantistico veronese del passato e quelli ai «millennial» (nati cioè dopo il 2000) ancora in cerca della vera affermazione. E per la quarta volta si tratterà di fare proprio un prezioso bonus da 20 punti, destinato a ingrossare non poco il bottino dei partecipanti. Superato il primo mese di sfida - con relativa fase di studio oramai esaurita - la grande macchina dell’iniziativa de L’Arena alza ulteriormente la velocità di crociera. INSTAGRAM E FACEBOOK. In particolare da questa settimana la corsa si animerà anche sui canali social, in particolare sulle pagine Instagram e Facebook del quotidiano. Parenti, amici, sostenitori dei protagonisti inseriti in nomination potranno dunque sostenere la propria causa postando un contenuto dedicato: una foto per la categoria «Campione del passato» o un Instagram reel (ovvero una breve clip) per la categoria «Next generation». In palio si propone un bonus extra da 300 punti, eccellente addizione per la classifica personale. E proprio la graduatoria generale inizia ad assumere una forma più compiuta e a metà della prossima settimana sarà pubblicata per la prima volta quest’anno. ORO, ARGENTO E BRONZO. Come già scritto e spiegato, l’edizione 2021 del Pallone d’oro è diversa rispetto alle precedenti, dividendosi in due categorie. La prima è dedicata ai giovanissimi. E cioè ragazzi nati dal 2000 - compreso - in poi, a loro volta distribuiti nei tre canali consolidati di oro, argento e bronzo (rispettivamente rappresentative di giocatori di Serie D ed Eccellenza, Promozione e Prima Categoria, Seconda e Terza categoria). Ma a fianco della Next Generation brilla la sfumatura «vintage», ovvero la sfida dedicata alle vecchie glorie del calcio veronese, uomini, bandiere, maestri che hanno a modo lasciato un segno nel calcio nostrano. E che hanno già appeso le scarpe al chiodo. •