Il premio in memoria di Andrea all’Hellas Verona 4 Special

IL RICORDO 12 lug 2022
Il riconoscimento Giorgia Motta con la targa alla memoria di Andrea Il riconoscimento Giorgia Motta con la targa alla memoria di Andrea

Il premio fair play in onore di Andrea Mantovani, giornalista de L’Arena scomparso a soli 43 anni, è andato all’Hellas Verona For Special. A premiare i vincitori è stato Luca Mantovani, caporedattore del giornale: «Grazie per essere qua, il premio lo sento nostro, è un premio che abbiamo inventato, costruito coccolato e protetto». Continua: «Andrea era uno di questo mondo, seguiva le squadre dilettantistiche, lo chiamavamo il portiere della nazionale giornalisti, purtroppo è scomparso prima di una partita. Il destino ha deciso che ci dovesse lasciare alla vigilia di Pasqua, ma il suo ricordo è vivo, è sempre con noi, è bello premiare il fair play e ricordarlo». Sono saliti poi sul palco a ritirare il premio alcuni rappresentanti dell’Hellas Verona 4 Special. Giorgia Motta ha ringraziato gli allenatori e ricordato l’importante traguardo raggiunto: «I ragazzi, guidati dai due bravissimi allenatori Massimiliano e Diego, hanno vinto a Novarello il campionato del centro nord. Un gruppo fantastico, la passione e i veri principi che a volte vanno persi, li ho ritrovati in questi ragazzi». Ha preso poi la parola Massimiliano Signoretto: «Abbiamo raggiunto traguardi impressionanti. A parte la prima squadra però ci tengo a dire che il nostro gruppo è formato da cinquanta ragazzi, di tutte le disabilità, dai quattro ai trent’anni, siamo in quindici che per passione seguiamo questi ragazzi». E chiude con dei ringraziamenti e un invito speciale. «Grazie all’Hellas che ci ha sostenuto in questo progetto, il nostro mondo è aperto a tutti, ci alleniamo al campo di Gargagnano. È un mondo bellissimo che ci dà immensa soddisfazione». L’ultimo intervento è di Diego Sartori. «Questi ragazzi ti insegnano a vivere. Sono un esempio di vita».•.