di D.C.

In viaggio con «Road to...Pallone d’oro»

TV E SOCIAL. 17 mar 2021
Simone Antolini e Davide Cailotto a “Road to Pallone d’oro“ Simone Antolini e Davide Cailotto a “Road to Pallone d’oro“

Ci siamo, riparte «Road to… Pallone d’Oro», la trasmissione che ogni settimana racconta in televisione l’iniziativa del quotidiano L’Arena dedicata ai più votati del calcio dilettantistico veronese. Su Telearena, canale 16 del digitale terrestre, ogni giovedì alle 22,30 ed in replica sia il sabato alle 22 che la domenica alle 10,15. Domani la prima puntata di una rubrica che vi accompagnerà fino a giugno con le classifiche parziali in anteprima, i collegamenti con i partecipanti all’iniziativa, i servizi, i video e tutti gli approfondimenti. Anche quest’anno verranno trasmessi tutti i filmati auto promozionali inviati agli indirizzi mail sport@telearena.it oppure redazioneweb@larena.it. Non solo, per lasciare traccia visibile anche sul mondo del web e sui social, basterà utilizzare l’hashtag ufficiale dell’iniziativa #Pallonedoroforever2021. C’è tempo fino al 4 di giugno per aggiudicarsi i riconoscimenti nelle categorie Next Generation e Campione del Passato e Telearena con «Road to… Pallone d’Oro» sarà al vostro fianco a partire da domani. Tra qualche settimana i canali social redazionali diventeranno terreno di battaglia per appassionati, curiosi e veri e propri sostenitori di giocatori ed ex giocatori in gara. È infatti allo studio un sistema premiante - con relativi bonus - per chi invierà i propri contributi. Quanto, più in generale, all’edizione 2021 dell’iniziativa, come già scritto più volte, si divide appunto in due categorie. La prima è dedicata ai ragazzi nati dal 2000 - compreso - in poi a patto che siano nel giro della prima squadra da qualche tempo. Considerando che il Covid19 ha bloccato, soprattutto nelle categorie minori, gran parte della stagione scorsa e quella attuale, significa essere nel giro che conta da almeno due, tre anni. Su L’Arena sono già stati svelati i nomi dei partecipanti, riveduti e corretti in corsa vista la possibilità di beneficiare delle cosiddette wild card, utili per poter inserire, anche a gara avviata, nuovi nomi in grado di contendersi la vittoria finale. A fianco della Next Generation anche una sfumatura vintage che avrà il Pallone d’oro 21. Parliamo di vecchie glorie del calcio, uomini che hanno a modo lasciato un segno nel calcio nostrano. Anche qui, come per gli Under 21, c’è un paletto ed è diametralmente apposto: i concorrenti devono aver appeso gli scarpini al chiodo. A sfidarsi per il Pallone d’oro calciatori di D ed Eccellenza, Promozione e Prima categoria per l’argento, Seconda e Terza per il bronzo. • D.C.