di Andrea Marchiori

Muzza, prova di fuga. Ribaltone nel bronzo

CIFRE RECORD 28 apr 2022

Toccata quota duecentocinquantamila voti. Numeri in rapido aumento, con una media di cinquanta mila punti settimanali nel totale delle cinque graduatorie sinora pubblicate sul quotidiano. I tagliandi da venti e i primi da trenta hanno mescolato le carte in tavola, scombinando pronostici e strategie. Iniziano le prime fughe, mentre la battaglia per i punti extra è più che mai aperta: se nelle prime settimane qualche beniamino ha strappato il doppio bonus, ora l'impresa è ben più ardua, vista l'agguerrita concorrenza dei colleghi. Se nella categoria per Serie D ed Eccellenza lo scettro rimane ai soliti noti, così come per la categoria dell'argento, ci sono parecchie novità per Seconda e Terza categoria. Oro Matteo Muzza prova la fuga silenziosa: balzato in testa la precedente settimana, il giovane difensore del Valgatara mantiene la vetta solitaria a quota 12.712. Luca Bonetti si mantiene in scia, tenendo d'occhio il collega di reparto con 9.394 voti in cascina. Balzo di sei posizioni per Alberto Fiumicetti che con la bellezza di 7.855 voti piomba al terzo posto strappando punti extra per più tagliandi recapitati. Bonus fedeltà che va a Nicolò Dalla Pellegrina: la bandiera del Mozzecane occupa la quarta posizione con 7.749 preferenze. Seguono la new entry Tommaso Anderloni (3.484), estremo difensore del Villafranca campione di Eccellenza, e bomber Zerbato (3.000) che strappa mille punti extra per il bonus tecnico di Diego Campedelli. Seguono in rapida sequenza Filiciotto (2.000), subito dietro Micheloni (1.976) e Bellamoli (1.806).Argento Settimana di riposo per Thomas Orfeini: nonostante i numeri siano i medesimi dell'ultima graduatoria, l'attaccante classe 2004 del Real Grezzanalugo rimane saldo al comando con 20.080 preferenze. Nonostante l'allungo delle precedenti settimane, Prati prova a stargli dietro, ma deve riservare un occhio di riguardo a Luca Scarsetto: i due volti noti dell'iniziativa, andati a premio nelle precedenti edizioni, viaggiano ad appena 204 punti di distanza. Daniele Buzzacchero (11.261) preserva la quarta posizione della precedente settimana; scivola al quinto slot, invece, l'estremo difensore dell'Olimpia Ponte Crencano Paolo Pani. Si avvicina, invece, guardingo in zona podio anche l'esterno Maffessanti, punto fermo del Quaderni. Seguono Strapparava (5.042), Martini (4.698) e Herber (3.323).Bronzo La categoria che riserva più sorprese per la quinta è quella riservata a Seconda e Terza. Cambio al vertice: dopo diverse settimane al comando Marco Corsi deve abdicare a favore di Eugenio Pasqualini. L'highlander del Bardolino, con i suoi 17.982 punti, supera di corto muso Corsi, centrocampista dell'Intrepida: appena 140, infatti, i voti di differenza. È già tempo di derby: Ceolari e Pavoni, rispettivamente portieri di Paluani Life e Clivense, occupano terza e quarta posizione. Non perde troppa strada Marco Vignola, che muilita nell'Avesa, quinto a quota 6.294. Seguono Alessandro Marai del Calmasino, Alex Cottarelli (Bonferraro) e Matteo Cipriani (Sant'Anna d'Alfaedo).Consegna voti I numeri in graduatoria cambiano, la modalità di consegna voti rimane la medesima. All'ingresso della redazione, in corso Porta Nuova 67, è presente l'apposito box adibito alla consegna tagliandi. È consigliato, per la consegna dei tagliandi, l'utilizzo di una busta in carta o, eventualmente, in plastica, per evitare che i voti non vengano conteggiati. La classifica parziale terrà conto dei voti consegnati di settimana in settimana, con scadenza fissata a sabato, quando la chiusura delle urne sarà alle 20..