di Andrea Marchiori

Muzza prova la fuga Bonetti rimane a ruota

LA GRANDE GARA 12 mag 2022
Una partita di Eccellenza I suoi protagonisti ambiscono al Pallone d’oro Una partita di Eccellenza I suoi protagonisti ambiscono al Pallone d’oro

Poco più di tre settimane all’uscita dell’ultimo tagliando. Il Pallone d’oro 2021/2022 entra nel pieno della corsa, per una primavera all’insegna del calcio dilettantistico veronese. Come prevedibile, il maxi voto da 50 punti ha creato scompiglio in graduatoria, con picchi da oltre quarantamila punti. E non è finita qui, perché domani, venerdì 13 maggio, è prevista nuovamente l’uscita del maxi tagliando, per gettare ulteriore benzina su una sfida che da mesi infiamma i campi dalla Serie D alla Terza categoria.
Dodicesima edizione che trasuda talento: tanti i nomi che attirano l’occhio, dai giovani in erba ai bomber più temprati, per un’iniziativa dal bagaglio tecnico che, mai come quest’anno, attira l’attenzione di appassionati e addetti ai lavori.

Oro Muzza prova la fuga con insistenza, Bonetti non molla: nonostante il tentativo di prendere il largo del difensore del Valgatara, il collega di reparto del Montorio accorcia leggermente le distanze. Sono 7.669 i punti di differenza tra i due: bonus fedeltà a Bonetti, strappa ancora una volta quello complessivo Muzza. Rimane ben saldo al terzo posto Nicolò Dalla Pellegrina, esperto giocatore del Mozzecane che rimane in scia a quota 15.207. Scala di una posizione il compagno di squadra Tommaso Corti (8.870), mentre bomber Zerbato passa dal settimo al quinto slot con 8.577 preferenze. Stessa maglia, diverso nome: alle spalle dell’attaccante ecco Nicolò Baldani (8.375). Seguono Alberto Fiumicetti, a quota 7.855, Federico Bellamoli (4.059) e Tommaso Anderloni (3.484).

Argento Accade di tutto nella categoria riservata a Promozione e Prima categoria, con più di novantamila punti nelle prime tre posizioni. In vetta ecco Luca Scarsetto: il terzino del Concordia prende nuovamente la vetta della classifica con ben 33.851 preferenze. Orfeini non molla la presa: l’attaccante classe 2004, andato in gol nell’ultimo turno di campionato, rimane incollato al difensore a soli 361 punti di distanza. Non rimane a guardare Manuel Prati, che strappa bonus tecnico e complessivo: gli oltre tredicimila voti settimanali valgono il terzo posto. Attenzione all’accoppiata neroverde Buzzacchero-Maffessanti: i due compagni del Quaderni occupano rispettivamente il quarto e il sesto posto. Tra di loro l’estremo difensore dell’Olimpia Ponte Crencano, Paolo Pani, che scivola in quinta posizione a quota 22.867.

Bronzo Battaglia a due nella graduatoria di Seconda e Terza categoria. Marco Corsi fa incetta di bonus e prova la fuga: rotta la soglia dei quarantamila punti per la mezz’ala (46.032), così come per l’highlander Pasqualini che non demorde e rimane in scia (41.129). Più defilato il giovanissimo portiere della Paluani Life, Ceolari, che rimane comunque sul podio con 30.251 preferenze. Dietro al collega di reparto, ecco Filippo Pavoni, estremo difensore della Clivense con il vizio del gol. Poco più di tremila voti a separare quattro posizioni: al quinto slot ecco Marco Vignola (Avesa), seguito da Matteo Cipriani (Sant’Anna), Alessandro Marai (Calmasino) e Elia Lenotti (Fumanese).

Consegna voti I numeri in graduatoria cambiano, la modalità di consegna voti rimane la medesima. All’ingresso della redazione, in Via Corso Porta Nuova 67, è presente l’apposito box adibito alla consegna tagliandi. È consigliato l’utilizzo di una busta in carta o, eventualmente, in plastica, per evitare che i voti non vengano conteggiati. La classifica parziale terrà conto dei voti consegnati di settimana in settimana, con scadenza fissata a sabato, ore 20. •.