di Andrea Marchiori

Quagiotto resiste in cima. Ma Bonetti sta alzando i giri

LA FEBBRE... DELL'ORO 31 mar 2022

Con l’arrivo della seconda classifica parziale, i numeri del Pallone d’oro 2022 ssegano un altro significativo aumento. Gioventù ed esperienza a palate nella graduatoria dell’iniziativa dedicata ai migliori giocatori del calcio dilettantistico veronese. E attenzione a non sottovalutare i bonus: finora i punti extra per più tagliandi e più tagliandi da uno consegnati coincidono ma con l’uscita del primo tagliando da 20 le due cose differiranno, distinguendo quello che può essere definito un premio fedeltà dal quantitativo complessivo più corposo di voti recapitati durante la settimana. La novità riguarda il bonus tecnico, un prezioso voto assegnabile settimanalmente da pionieri e vecchie conoscenze del calcio dilettantistico veronese. Qui oro Nonostante non sia riuscito a replicare il bonus della precedente settimana, Elia Quagiotto, giovane talento del Villafranca, rimane ancora in vetta alla classifica, a quota 1306. Non troppo distante ecco Luca Bonetti, difensore classe 2001 del Montorio, che si avvicina a grandi falcate. Michele Carcereri promuove Alberto Filiciotto? Il centrocampista guadagna la terza posizione grazie al bonus tecnico così come Marchetti, ala prolifica bluamaranto, in in quarta posizione a 509 punti. Ultimo bonus per l’oro a Brunazzi, al quinto posto. Fiumicetti scivola in sesta posizione con 184 punti complessivi. Dietro al provvisorio podio spunta Nicolò Borin, con 39 preferenze. Qui argento Seconda settimana in testa alla classifica per Simone Strapparava: il classe 2004 del Valdalpone, centrocampista, rimane in vetta a quota 1502. In seconda posizione il terzo classificato della precedente edizione del Pallone d’argento: trattasi di Luca Scarsetto, terzino in forza al Concordia. L’habitué all’iniziativa strappa il bonus settimanale grazie ai 400 voti consegnati si porta alle spalle di Strapparava fissando un parziale di 1400. Al terzo posto si inserisce l’attaccante dal sangue argentino Ignacio Shults, seguito dal compagno di squadra Paolo Forgia. Manuel Prati a quanto pare non ha intenzione di rimanere troppo distante e rimane nei pressi con 311 voti. Scatto anche di Paolo Pani, estremo difensore dell’Olimpia Ponte Crencano (300) e della freccia Maffessanti (275), in forza al Quaderni. Qui bronzo Nessuno è riuscito a confermare il bonus della prima graduatoria: anche per la Seconda e Terza categoria cambia l’assegnazione. Questa volta è il turno di Marco Vignola, centrocampista classe 2002 dell’Avesa, che porta a casa 1000 punti bonus grazie ai 252 voti settimanali. Il surplus non lo porta in vetta, tuttavia perché al comando rimane ancora Marco Corsi, mezzala offensiva dell’Intrepida. Nuovo ingresso, vecchia conoscenza: trattasi del prolifico attaccante Luca Cinquetti, che grazie al bonus tecnico conquistato in setimana vola in terza posizione. In quarta troviamo Simoni della Valpantena, mentre Pasqualini non molla la presa con un totale di 352 punti. Seguono Ceolari della Paluani Life e il compagno di squadra Tonon, separati dall’esperto bomber Denis Longo e dalla new entry Salmaso. Consegna voti I numeri in graduatoria cambiano, la modalità di consegna voti rimane la medesima. All’ingresso della redazione, in Via Corso Porta Nuova 67, è presente l’apposito box adibito alla consegna tagliandi. È gradito l’utilizzo di una busta in carta o, eventualmente, in plastica, per evitare dispersione di voti. La classifica parziale terrà conto dei voti consegnati di settimana in settimana, con scadenza fissata sempre al sabato, non oltre le 20. I campioni in tv Oggi è anche il giorno dell’appuntamento televisivo dedicato all’iniziativa e programmato sulle frequenze di TeleArena, come ogni giovedì, alle 2230 circa, con replica il sabato alle 22 e la domenica alle 11,40. Sul piccolo schermo classifiche, storie, racconti e opinioni legate al Pallone d’oro: il tutto miscelato dall’impareggiabile verve di Davide Cailotto, conduttore della trasmissione. •.