di Andrea Marchiori

Scatta la volata finale. Scade il termine per la consegna

IL REGOLAMENTO 17 giu 2022
Le schede In redazione Le schede In redazione

Ultime febbricitanti ore di consegna voti. Domani, alle 19, scade il termine massimo per recapitare in redazione gli ultimi tagliandi rimasti in cascina. Appuntamento da non perdere, in quanto al termine della scadenza massima verrà rimosso il box posto all’ingresso della redazione per la raccolta voti. Gong finale. Al termine di intensi mesi di sorpassi e controsorpassi, anche questa dodicesima edizione del Pallone d’oro volge al termine. Tempo fino alle 19 di domani, sabato 18 giugno, per consegnare gli ultimi tagliandi tenuti da parte. Meglio ricordarlo: all’ingresso della redazione, in via Corso Porta Nuova 67, sarà presente, ancora per qualche ora, il box adibito alla raccolta voti. È consigliato l’utilizzo di una busta in carta o, eventualmente, in plastica, per evitare dispersione di voti e agevolare l’operazione di conteggio. Serata di gala. Segnare in agenda: venerdì 8 luglio, alle 18.30, prenderà il via l’ormai tradizionale gala di premiazione del Pallone d’oro. La cornice sarà quella del Valpopark di Pescatina - in viale Verona 36 - per una serata all’insegna dello sport e del divertimento. L’invito è riservato ai primi dieci classificati per le tre graduatorie di oro, argento e bronzo e alle società che si sono distinte in stagione per meriti sportivi. La classifica finale, prevista per fine giugno, decreterà i posizionamenti finali tranne per i tre podi che verranno svelati solamente sul palco di premiazione, nel corso della serata. Ulteriori aggiornamenti verranno comunicati sul quotidiano con largo anticipo. Riepilogo. In attesa della classifica finale, un breve recap. Per l’oro Muzza deve cedere lo scettro a Fiumicetti. Il fresco acquisto del Caldiero svela le carte in mano e vola al primo posto con ben 165.610 preferenze. Muzza rimane comunque in scia all’ex Pescantina Settimo: 134.524 i voti per il giovane del Valgatara. Nicolò Dalla Pellegrina, dall’alto della sua esperienza, rimane saldo al terzo posto. Nell’argento comanda ancora Thomas Orfeini. L’attaccante classe 2004 del Real Grezzanalugo svetta con 93.381 punti. Alle spalle il duo Quaderni: in seconda posizione Daniele Buzzacchero e Simone Maffessanti. In vetta alla graduatoria riservata a Seconda e Terza, c’è ancora Eugenio Pasqualini, difensore storico del Bardolino, ma Marco Corsi, centrocampista offensivo dell’Intrepida, non ha intenzione di mollare la presa e tallona l’highlander con 126.152 preferenze. Non indugia nemmeno il giovanissimo portiere Andrea Ceolari, della Paluani Life, che rimane in scia piazzandosi a quota 102.899.•.